Pianificazione

All’interno del Progetto la pianificazione viene trattata sia come pianificazione di protezione civile, a scala comunale e sovracomunale, sia in quanto pianificazione territoriale necessaria alla prevenzione e riduzione del rischio attraverso individuazione delle strutture strategiche e del sistema di gestione dell'emergenza, discipline d’uso del territorio, azioni e interventi specifici.

La pianificazione viene affrontata sotto diverse forme e all’interno di diverse linee di attività:

  • come attività di analisi e valutazione della pianificazione di protezione civile comunale (piani di protezione civile comunali), con attenzione sia alle componenti strutturali (edifici strategici, aree per l’emergenza, infrastrutture strategiche) sia alle componenti non strutturali (come gli aspetti gestionali, organizzativi, di formazione e informazione);
  • come definizione di criteri e linee guida per l’individuazione degli elementi strutturali minimi indispensabili alla gestione dell’emergenza all’interno dei Contesti territoriali, a partire dalle analisi della condizione limite di emergenza (CLE) svolte a scala comunale o intercomunale;
  • come riferimenti per la pianificazione urbanistica a scala territoriale e comunale con finalità di riduzione del rischio attraverso la definizione di linee guida per la gestione del territorio in ambiti segnati da particolari pericolosità (sismica, idrogeologica, idraulica);
  • come studio delle diverse condizioni limite per gli insediamenti urbani, definite come diverse soglie di danneggiamento fisico-funzionale degli insediamenti conseguenti al sisma (in particolare la Condizione Limite per l’Emergenza – CLE).

Nel Progetto, di conseguenza, sono definiti criteri e linee guida per l’analisi, la valutazione e l’indirizzo della pianificazione, applicati alle diverse scale (comunali e di Contesto territoriale), affrontando anche sperimentazioni in contesti pilota che tengono conto di tutti questi diversi campi di azione.

Prodotti

Gli elaborati di Progetto sono la sintesi delle attività svolte per la definizione di progetti standard e linee guida per la programmazione degli interventi in materia di riduzione del rischio sismico (Attività̀ A del Progetto PON) e per l’affiancamento delle Regioni in merito alla corretta applicazione delle linee guida (Attività̀ B del Progetto PON). 

Gli elaborati di Progetto sono:

  • Linee guida per l’individuazione degli elementi strutturali minimi del Contesto territoriale (CLE di CT) - Versione 1.0
PRODOTTI SCIENTIFICI
Abstract e pubblicazioni

E.Cianci, C. Fontana - Framing Urban Limits Conditions through resilience dimensions. Pubblicato negli atti del convegno nazionale del Gruppo Nazionale di Geofisica della Terra Solida (XXXVIII GNGTS- 2019).

LEGGI TUTTO

 

V. Tomassoni, A. Gigliotti, G. Carbone, F. Fazzio, F. Polpetta, F. Bramerini, E. Cianci, R. Donolo, C. Fontana - Analisi degli elementi non strutturali della pianificazione di protezione civile. Presentato al convegno del Gruppo Nazionale di Geofisica della Terra Solida (GNGTS-2019).

LEGGI TUTTO

 

PRODOTTI DI PROGETTO
CAM_F4.1 – Linee guida per l’individuazione degli elementi strutturali minimi del Contesto territoriale (CLE di CT)

Le Linee guida forniscono riferimenti e criteri per l’individuazione degli elementi fisici – edifici, aree, infrastrutture – che compongono il Sistema di gestione dell’emergenza del Contesto Territoriale (Sistema strutturale minimo di CT). Gli elementi sono selezionati tra quanto individuato nelle analisi CLE comunali e dagli strumenti di pianificazione e programmazione regionali, mediante procedure finalizzate a verificare la presenza e l’adeguatezza degli elementi strutturali minimi indispensabili per la gestione dell’emergenza a scala di Contesto Territoriale, operazione necessaria per la valutazione dell’operatività del Sistema stesso 

 

DOWNLOAD DAL SITO DPC

Riferimenti bibliografici essenziali

Commissione tecnica per la Microzonazione sismica, Manuale per l’analisi della Condizione limite per l’emergenza (CLE) per l’insediamento urbano, Versione 1.1., BetMultimedia, Roma 2016.

Bramerini, F. Fazzio, R. Parotto, La microzonazione sismica e le condizioni limite nella prevenzione urbanistica del rischio, In “Urbanistica Dossier” n. 130, Strategie di mitigazione del rischio sismico e pianificazione, p. 22-28, Istituto Nazionale di Urbanistica, Roma 2013

F. Fazzio, R. Parotto, Rapporto di ricerca Progetto Urbisit WP4– attività di ricerca 2012, Microzonazione sismica e pianificazione territoriale, CNR-IGAG 2012